Patañjali Rivelato

Gli Yoga Sutra secondo gli insegnamenti di Paramhansa Yogananda – Presentati dal suo discepolo diretto Swami Kriyananda
Autore/i: Swami Kriyananda
Editore: Ananda
prefazione di Nayaswami Gyandev McCord, premessa e introduzione dell’autore, traduzione di Sahaja Mascia Ellero. pp. 284, Gualdo Tadino (PG) Prezzo: € 12,00

La vera voce dello yoga dalla saggezza di Paramhansa Yogananda.
Un libro a lungo atteso nel mondo dello Yoga. Uno dei più profondi commenti agli immortali Yoga Sutra (Aforismi) di Patañjali, la più importante scrittura di questa scienza millenaria. Basandosi sui commenti inediti di Paramhansa Yogananda, il suo discepolo Kriyananda ci offre una visione pratica di questi altissimi insegnamenti, rendendoli accessibili a tutti e spazzando via alcune delle interpretazioni, affermatesi nel corso del tempo, che li rendevano oscuri e difficili da applicare.

Dall’introduzione di Swami Kriyanananda:
“… Il mio Guru, Paramhansa Yogananda, condivise con me alcune delle sue più importanti intuizioni riguardo a questi sutra. […] Ho scritto questo libro facendo ricorso alla mia profonda conoscenza degli insegnamenti di Yogananda e alle mie riflessioni personali su tutto ciò che egli condivise con me quando eravamo soli nel suo ritiro nel deserto ed egli mi spiegava il significato sottile delle parole di Patañjali. Di conseguenza, conosco gli insegnamenti di Patañjali sullo yoga per come li ho appresi direttamente dal mio Guru; mi sono immerso in quegli insegnamenti per sessantaquattro anni. […] Amo la chiarezza e sento di dover lavorare nel miglior modo possibile per raggiungerla. …Ho deciso di dedicarmi a quest’opera perché ritengo che il mondo di oggi abbia profondamente bisogno di questo libro…”.

Perle di ispirazione tratte dal libro Patañjali rivelato.
Gli Yoga Sutra di Patañjali rappresentano un appello appassionato a trascendere qualsiasi differenza religiosa. Il loro messaggio fondamentale è questo: «Ecco dei metodi che possono essere verificati e dimostrati. È possibile conoscere che cos’è Dio attraverso l’esperienza personale»….
Paramhansa Yogananda ha dichiarato che il futuro della religione, ovunque, sarebbe stato la realizzazione del Sé: l’effettiva esperienza del Sé universale. Patañjali ci mostra come raggiungere quello stato di unione con il Divino. [….]. Patañjali colma la nostra mente di perdono, di amore sincero e altruistico e di comprensione. Patañjali porta all’umanità molto più che un fresco soffio di Verità. Egli porta il vento di una nuova realtà, odoroso di fresche correnti di speranza: la speranza non solo di un futuro migliore, ma di un futuro perfetto! ».

Visualizza indice

Prefazione
Premessa
Introduzione
Samadhi Pada – IL PRIMO LIBRO
Sadhana Pada – IL SECONDO LIBRO
Vibhuti Pada – IL TERZO LIBRO
Kaivalya Pada – IL QUARTO LIBRO
Glossario dei termini sanscriti
Indice analitico

Yoga dall’Autentica Tradizione Indiana

Asana, pranayama, meditazione ed ayurveda da Benares all’Occidente
Autore/i: Olivares Manuel
Editore: VivereAltrimenti
pp. 238, Londra Prezzo: € 15,50

Un trattato sull’antichissima disciplina yogica, su una tradizionale scuola di Hatha Yoga nel cuore di Benares — la “città indiana della tradizione” — e sulla sua fondatrice ed insegnante: Smriti Singh.
Nell’autunno del 2009 i suoi insegnamenti hanno raggiunto, per la prima volta, l’Europa. È stato un primo passo sulla via della loro internazionalizzazione, cui hanno fatto seguito — nel 2010, nel 2011 e nel 2012 — successivi tour europei della yogini di Benares.
Il diffondersi di questi “semi yogici” è coerente con un fenomeno più ampio: “l’irruzione dell’India nella storia”. Benares rappresenta ancora oggi, nel subcontinente, un fondamentale tirtha (luogo sacro), uno scrigno in cui un’ancestrale conoscenza spirituale è stata preservata dalla corruzione del
tempo. È auspicabile che qualcosa di questo tesoro possa essere saggiamente investito in un dialogo interculturale ed un’insegnante come Smriti Singh, che ha iniziato ad apprendere i fondamenti dello yoga prima di iniziare a camminare (dalla mamma, anch’essa yogini), ha tutte le risorse per essere tra i protagonisti di questo difficile ma suggestivo confronto.

Visualizza indice

Prefazione all’edizione italiana

Prefazione all’edizione inglese

I. Una generale introduzione allo yoga

II. Storia ed attualità dello yoga

III. Benares, “città di luce”

IV. Smriti Singh e la Om international Yoga health society

V. Asana, pranayama e mudra illustrati

Samadhi Yoga

Autore/i: Swami Sivananda
Editore: Vidyananda
pp. 266, Assisi (PG) Prezzo: € 18,00

Il samadhi è l’apice della scienza spirituale dello Yoga, lo stadio supremo dell’unione con il Divino. Scritto dalla profondità della realizzazione spirituale di Swami Sivananda – il grande santo yogi di Rishikesh – questo libro descrive la filosofia dello Yoga e i passi preliminari per giungere all’Unione e infine spiega i diversi tipi e stadi di samadhi.
Chi vuol fare l’esperienza meravigliosa del samadhi deve controllare la mente e il respiro, deve praticare Yoga e osservarne le regole. Per entrare nella meditazione profonda e nel samadhi, l’aspirante spirituale deve avere un ardente desiderio di liberarsi dal fuoco del samsara, come chi fugge da una casa in fiamme.
Samadhi significa annientamento o assorbimento della mente. La mente va ritirata dal mondo esterno e tenuta sotto controllo fino a dissolverla nel cuore. La mente disciplinata porta all’intensa contemplazione e fa entrare in nirvikalpa samadhi. Il samadhi segue la meditazione; la meditazione profonda è il samadhi.
Non si tratta di uno stato d’inerzia, oblio o annientamento, ma di uno stato d’assoluta coscienza che sfugge ad ogni tentativo di descrizione. Come il sale gettato in acqua si scioglie nell’acqua, così la mente unita al Divino alla fine si fonde nel Divino. Per un saggio non vi è ‘entrare’ e ‘uscire’ dal samadhi: ovunque vada e qualunque cosa faccia egli rimane sempre in samadhi e beve il nettare dell’immortalità in questa stessa vita.
Il samadhi non è una specie d’entusiasmo emotivo o un sentimento d’euforia, ma l’esperienza intuitiva diretta della Coscienza Assoluta, la Realtà Ultima, al di là di ogni sensazione, emozione, fremito ed eccitazione. Vi è perfetta consapevolezza, si rimane nel proprio centro e si realizza la libertà assoluta, l’indipendenza e la perfezione.
Nel samadhi non vi è tensione mentale, ma perfetto equilibrio, perfetta pace e silenzio; vi è il totale controllo delle funzioni mentali. Non c’è più ignoranza sulla propria natura spirituale: il piccolo ego finito viene assorbito nella Coscienza Infinita; la mente e i sensi cessano di funzionare, il velo dell’ignoranza è bruciato dal fuoco della conoscenza. Nel samadhi non c’è più il soggetto che medita né l’oggetto di meditazione. Il meditante discioglie la sua personalità nell’oceano di Dio, assorto e annullato fino a diventare un semplice strumento nelle mani del Signore.

Visualizza indice

Biografia di Swami Sivananda

Introduzione

Samadhi in sei mesi

Il Samadhi nelle Upanishad

Samadhi Yoga

1. Sadhana

2. Yoga

Cos’è lo Yoga

Chi è uno Yogi

I Diversi Sentieri dello Yoga

3. La Mente e i suoi Misteri

La Mente e la sua Natura

La potenza del Pensiero

Guna

Mente e Cibo

I Desideri – Causa di Schiavitù

4. Il Controllo della Mente

Purificazione della Mente

Controllo dei Sensi

La Lingua

Il Voto del Silenzio

La Conquista della Mente

5. Cattive Qualità

Collera

Paura

Orgoglio

Odio e Gelosia

Come Sdradicare le Cattive Qualità

6. Qualità divine

Verità

Ahimsa (non violenza)

Giustizia

Coraggio – Forza

Umiltà

Titiksha

Contentamento

Amore e Compassione

7. Pranayama

Pratica del Pranayama

Consigli sul Pranayama

Istruzioni Speciali

8. Pratyahara

9. Dharana

10. Dhyana

Meditazione

La Meditazione nelle Diverse Vie

Meditazione su Om

Meditazione: Benefici ed Esperienze

Ostacoli alla Meditazione

Solitudine e Meditazione

11. Siddhi

Kundalini Yoga

12. Samadhi

Raja Yoga Samadhi

Bhakti Yoga Samadhi

Jnana Yoga Samadhi

Concentrazione

Appendice

Sonno e Samadhi

Glossario dei Termini Sanscriti

L’Alba dello Yoga

Origine e sviluppo dell’insegnamento dello Yoga
Autore/i: Sribhashyam T. K.
Editore: Mursia
traduzione dal francese di Aurelia Debenedetti pp. 252, nn. ill. a colori e b/n, Milano Prezzo: € 26,00

L’India segreta nelle vostre mani. Scoprire, comprendere, avvicinarsi alla filosofia più profonda dello Yoga, scaturita da una tradizione plurimillenaria, tramandata senza alcuna modificazione, attraverso la trasmissione da un maestro all’altro, comunque sempre adattata al discepolo che vi si avvicina.

Non si tratta di un insegnamento segreto perché proibito, oppure riservato ai più sapienti, ai più eruditi. Si tratta, in realtà, di una dissimulazione al di fuori di ogni compiacimento estetico ed elitario. Una dissimulazione accessibile a chi è curioso, a chi ricerca, a chi s’impegna. Per cogliere appieno il valore di questo insegnamento occorre meritarselo, scoprendolo.

Questo libro descrive una pratica sempre più sentitamente condivisa da tutti coloro che s’interrogano sul modo migliore di vivere in un ambiente che si è fatto difficile e aggressivo. Tuttavia, questo libro parla di una cosa preziosa, di una ricchezza raramente svelata: l’origine di una scienza precisa che investe il corpo, la mente, l’anima. Oggi viene offerta l’occasione di scoprire il tesoro celato dietro le pratiche posturali e respiratorie, peraltro descritte minuziosamente. Coglierete la quintessenza estratta da usanze ed esperienze: emerge l’alba dello Yoga spiegata da un grande maestro.

La Castità Brahmacharya

Teoria e Pratica
Autore/i: Sivananda Swami
Editore: Vidyananda
pp. 158, Assisi (PG) Prezzo: € 15,00

Il Signore dice nella Bhagavad Gita: “Con il cuore sereno e impavido, fermo nel voto di brahmacharya e con la mente sotto controllo, ci si deve stabilire nello Yoga pensando a Me, avendo soltanto Me come Meta Suprema”.
Brahmacharya è completa libertà dai desideri e dai pensieri sessuali. Un brahmachari è chi cerca di realizzare Brahman, Dio, conducendo una vita d’assoluta purezza o castità.

La pratica della castità non è solo il fondamento dell’evoluzione spirituale e del progresso yogico, ma è anche la base di ogni realizzazione fisica, mentale e morale. Lo spreco dell’energia vitale dovuto all’impulso della lussuria è causa di molte malattie fisiche e mentali.

Il libro affronta l’argomento con chiarezza e semplicità, e prescrive potenti mezzi e metodi pratici per sradicare la lussuria e sublimare l’energia sessuale in energia spirituale (ojas shakti). Oltre a fornire un’esauriente trattazione teorica dell’argomento, l’Autore analizza i diversi aspetti e problemi del brahmacharya, e ne sottolinea la necessità e l’importanza per tutti gli aspiranti spirituali, gli yogi e i rinuncianti, i capifamiglia, le donne e, in particolare, per i giovani e la loro formazione fisica, morale e sociale.

Visualizza indice

Prefazione Introduzione

Brahmacharya:

Che cos’è il brahmacharya

Le otto parti del brahmacharya

Virya – il fluido vitale

Il voto di castità

Gloria del Brahmacharya:

Necessità del brahmacharya Importanza del brahmacharya Gloria del brahmacharya

Il fattore fondamentale

Brahmacharya per la Longevità:

Il segreto della longevità Brahmacharya nella vita attiva

Brahmacharya e Educazione:

L’educazione moderna

Il dovere di genitori e insegnanti

Brahmacharya e Urdhvareta Yogi:

Chi è un brahmachari Akhanda brahmachari Urdhvareta yogi

Il termometro del brahmacharya

Lussuria e Passione:

Sradicare la lussuria

Il potere della lussuria

Gli effetti della cattiva compagnia Polluzioni notturne

I mali della vita immorale I cattivi pensieri

Nutrite pensieri divini

La moda – terribile disgrazia La passione

La conquista della passione

L’autocontrollo

Brahmacharya Sadhana:

Mente, prana e virya Distruggere i vasana Vairagya o non-attaccamento Disciplina dietetica

Cibi sattvici

Cibi proibiti

Mitahara

Digiuno e brahmacharya

Come mantenere brahmacharya Cambiate modo di vedere Gloria del satsanga

Come allontanare l’intossicazione sessuale Istruzioni speciali

Regole per i brahmachari Ai celibi

Aiuti al celibato

I doveri del brahmachari

I Metodi dell’Hatha Yoga:

Siddhasana Sirshasana Sarvangasana Matsyasana Padangushtasana Istruzioni sugli asana Mula bandha

Jalandhara bandha Uddiyana bandha Nauli kriya

Maha mudra

Yoga mudra

Pranayama facile e confortevole Bhastrika pranayama

Consigli sulla pratica del pranayama Altri metodi

Affermazioni e meditazioni Bagno freddo

Brahmacharya per le Donne:

Alle brahmacharini

È necessario il brahmacharya per le donne?

Messaggio per le donne

Brahmacharya per Capifamiglia:

La continenza nella vita matrimoniale Istruzioni per i capifamiglia

L’autocontrollo e il problema della sovrappopolazione Come controllare l’aumento demografico?

La continenza non è dannosa

Il pericolo dei metodi artificiali Il controllo delle nascite

Brahmachari Ideali:

Sri Hanuman Sri Lakshmana

Il voto di Bhishma

Storie e Racconti:

Jaimini Rishi Sukadev

Raja Yayati

Socrate e il suo discepolo La storia dello spirito

Mente pura e mente impura

Appendice:

Canto di un brahmachari Ricette per il brahmacharya

Ghirlanda di detti sul brahmacharya – I Ghirlanda di detti sul brahmacharya – II L’anello del re

Salute e brahmacharya

Venti detti sul brahmacharya Gemme di brahmacharya

Yoga Immortalità e Libertà

Autore/i: Eliade Mircea
Editore: Sansoni
traduzione di Giorgio Pagliaro, edizione a cura di Furio Jesi pp. 430, Firenze Prezzo: € 24,00

Simbolo e summa, quasi, di una cultura radicalmente diversa da quella europeo-occidentale, lo Yoga è divenuto uno dei miti della nostra epoca, punto di fuga verso una riacquisizione di valori spirituali che paiono dimenticati da una civiltà, come la nostra, pragmatica e tecnologica.

Quanto poi ci sia di dilettantistico, o di velleitario, o nella pretesa assunzione occidentale di una pratica filosofica che ha radici per noi tutto sommato insondabili, è tutto da verificare. Quel che è certo, è che il problema va affrontato su basi storiche e scientifiche, cercando di penetrarne l’autentico significato piuttosto che l’esteriore apparenza. Ecco dunque la ragione di quest’opera di Mircea Eliade, massimo storico contemporaneo delle religioni e conoscitore profondo del mondo orientale.

Eliade ha affrontato concretamente, di persona, l’itinerario yoga verso la liberazione, e dunque la sua opera ha il valore di una testimonianza diretta, ma trattando dell’argomentore di tale tradizione propone il quadro scientifico, in una sintesi tanto ricca quanto criticamente rigorosa.
Un’opera dunque che ai pregi del trattato unisce quelli, ancora più stimolanti, della saggistica più brillante.

Kundalinī

La potenza del risveglio spirituale
Autore/i: Bharati Swami Veda
Editore: Mimesis
a cura di Daniele Belloni, traduzione di Virgilio Bardella pp. 138, Milano – Udine Prezzo: € 12,00

Che cosa è la kundalinī? Secondo lo Yoga è la forza della vita in noi, è l’energia che accende i pensieri, che genera il ritmo del respiro, che modella il corpo e gli consente di muoversi. Emozioni, sensi, azioni: ogni cosa discende dalla vibrazione della kundalinī che è la nostra vera origine, un luogo di pace e silenzio in cui è celato il segreto di una vita piena. Questo libro è fondamentale per comprendere quella forma di energia primordiale capace di risvegliare il potere latente e luminoso che connette ogni essere umano alle sue radici divine.

Visualizza indice

Introduzione

Prefazione

Chi sono io?

Perché gli yogi scelgono il celibato

I centri dell’emozione nella meditazione

I movimenti del corpo sono sintomo di meditazione?

Il miele degli dei – 1

Il miele degli dei – 2

L’eterno cigno

L’iniziazione al cigno solare

Conoscere Dio

Quando ho lasciato il sole

Sfere di luce

La scala che porta alla folgore

I mille nomi di Kundalinī

Tantra, chiarire i malintesi

La nostra genealogia

Glossario dei termini sanscriti

Meditazioni della luna piena

Shri Swami Rama dell’Himalaya

Shri Swami Veda Bharati

La tradizione himalayana

 

I Mantra

Sacre Parole di Potenza
Autore/i: Blofeld John
Editore: Edizioni Mediterranee
pp. 128, Roma Prezzo: € 8,50

Con l’ampliarsi dell’interesse per le religioni e il misticismo dell’Oriente, sempre più numerosi sono coloro che vengono affascinati dai «mantra», le formule sacre che si imparano a memoria per la meditazione in India, Cina e Tibet. Come è comprensibile, il loro significato preciso e la loro funzione sono rimasti a lungo circondati da un alone di segretezza, per evitarne errate interpretazioni e abusi. John Blofeld, ben noto studioso della contemplazione yo.gica buddhista, spiega il significato e la funzione di queste sacre «parole di potenza». I meditatori le recitano sonoramente e ritmicamente, o le ripetono interiormente, e spesso visualizzano le sillabe come se emanassero raggi di luce fulgidamente colorata. L’efficacia dei mantra quale ausilio per la meditazione è indiscussa, tuttavia molti ritengono che le sillabe stesse siano sature di poteri meravigliosi o miracolosi. Blofeld approfondisce questi aspetti dell’argomento con grande intuizione e sensibilità e con la saggezza che gli deriva dall’esperienza diretta fatta con monaci e lama incontrati durante i lunghi anni da lui vissuti in Oriente.

Yoga Sūtra

Il più antico testo di yoga con i commenti della tradizione
Autore/i: Patañjali
Editore: Mimesis
nuova edizione rivista e ampliata a cura di Piera Scarabelli e Massimo Vinti pp. 244, Milano – Udine Prezzo: € 16,00

Lo Yoga è una disciplina che si è sviluppata nel solco di una tradizione millenaria fondata sulla rivelazione vedica, la cui origine si perde nella notte dei tempi; tale disciplina ci è stata tramandata nel corso dei secoli nella forma dello Yoga Sūtra, un’opera attribuita a Patañjali e commentata da grandi maestri del passato come Vyāsa, Vācaspati Miśra e Vijñāna Bhiksu. La presente edizione si propone di approfondire, oltre al testo, questi commentari che hanno un’importanza fondamentale nella comprensione dello Yoga, a cominciare da quello di Vyasa ma con particolare attenzione anche all’opera di Vijñāna Bhiksu, un grande maestro vissuto nel sedicesimo secolo. Bhiksu rende esplicito il pensiero esposto in estrema sintesi da Vyasa nel suo commento, mettendo in relazione il primo e il secondo capitolo del Sūtra con i due grandi sentieri di realizzazione spirituale della tradizione indù, la Via della Conoscenza (jñāna mārga) e la Via dell’Azione (karma mārga). Grazie a questa chiave di lettura il Sūtra ci svela non l’insegnamento di Patañjali, come si dice comunemente, ma i suoi due insegnamenti, il primo indirizzato ai discepoli già in grado di controllare la propria mente, il secondo dedicato a coloro che non sono ancora in grado di farlo. Vyasa considera questo secondo sentiero di realizzazione uno Yoga a parte, diverso da quello definito nel primo capitolo, e destinato particolarmente a coloro che conducono una vita attiva, come i praticanti occidentali, che tendono all’estroversione e necessitano di seguire un sentiero graduale, chiamato Astanga Yoga, che consentirà loro di accedere successivamente allo Yoga della conoscenza insegnato nel primo capitolo.

Visualizza indice

INTRODUZIONE GENERALE

PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE di Massimo Vinti e Piera Scarabelli

CENNI BIBLIOGRAFICI

INTRODUZIONE AL PRIMO CAPITOLO (SAMĀDHI PĀDA)

I. SAMĀDHI PĀDA

INTRODUZIONE AL SECONDO CAPITOLO (SĀDHANA PĀDA)

II. SĀDHANA PĀDA

INTRODUZIONE AL TERZO CAPITOLO (VIBHUTI PĀDA)

III. VIBHUTI PĀDA

INTRODUZIONE AL QUARTO CAPITOLO (KAIVALYA PĀDA)

IV. KAIVALYA PĀDA

GLOSSARIO DEI PRINCIPALI TERMINI SANSCRITI

Salute e Guarigione nello Yoga

Scritti e Discorsi
Autore/i: Mere
Editore: Edizioni Mediterranee
pp. 240, Roma Prezzo: € 22,50

Questo libro comprende circa 250 brani tratti dalle opere (scritti e discorsi) di Mère ed esplora i quattro aspetti principali della salute e della guarigione:

  • Cause della malattia
  • Terapie della malattia
  • Fondamenti della salute
  • Ciclo della vita

Gran parte dei passi provengono dalle conversazioni di Mère con allievi e insegnanti svoltesi nell’ashram di Sri Aurobindo a Pondicherry. Rispondendo alle loro domande, discute delle componenti fisiche, psicologiche e spirituali della salute e della guarigione dalla malattia.
Completa il testo un glossario di termini sanscriti e filosofici e l’elenco dei volumi e delle riviste pubblicati dallo Sri Aurobindo Ashram da cui sono stati tratti i brani.

Mère (1878-1973), al secolo Mirra Alfassa, studiò alla Scuola di Belle Arti di Parigi e, non ancora trentenne, si recò in Algeria dove studiò occultismo per due anni con un adepto polacco, Max Théon, e sua moglie. Tornando a Parigi nel 1906 fondò il suo primo gruppo di ricercatori spirituali. A trentasei anni incontrò a Pondicherry, in India, Sri Aurobindo e immediatamente lo riconobbe come colui che per molti anni aveva interiormente guidato il suo sviluppo spirituale. Dopo essere rimasta lì per undici anni, fu costretta a tornare in Francia a causa della guerra. Visse in Francia per circa un anno, e in Giappone per quasi quattro anni. Il 24 aprile 1920 fece ritorno a Pondicherry per riprendere la collaborazione con Sri Aurobindo, presso cui rimase per il resto della sua vita.

Gli Yoga Tibetani di Corpo, Parola e Mente

Autore/i: Wangyal Tenzin Rinpoche
Editore: Ubaldini Editore
traduzione di Marco Passavanti pp. 216, ill. a colori, Roma Prezzo: € 21,00

Wangyal attinge a una vasta gamma di pratiche legate al corpo, alla parola e alla mente, tratte prevalentemente dal bön, la tradizione autoctona del Tibet precedente all’introduzione del buddhismo dall’India nel settimo secolo. Alcuni di questi insegnamenti erano fino a poco tempo fa strettamente segreti: la sfida di oggi è preservarli, trasmettendoli a un pubblico nuovo e globale senza però alterarne l’intima natura. Il libro offre un’ampia serie di esercizi pratici illustrati con fotografie a colori e in bianco e nero.

Visualizza indice

Prefazione

Introduzione

Parte prima Il corpo eterno

Parte seconda La parola eterna

Parte terza La mente libera dall’illusione

Conclusione

Appendici

Ringraziamenti

Indice analitico

Le Yoga Tibetain et les Doctrines Secretes

ou Les sept livres de la sagesse du Grand Sentier
Autore/i: Evans Wentz W. Y.
Editore: Librairie d’Amérique et d’Orient
suivant la traduction du Lama Kasi Dawa Samdup, avec introductions et commentaires; traduction française de Marguerite La Fuente pp. X-368, Paris Prezzo: € 28,00

« La base de toute chose est incréée, non-composée, indépendante, au dela des concepts mentaux et de la définition verbale. Ni le terme Samsara, ni le terme Nirvana ne peut lui être appliqué. Concevoir cela c’est atteindre l’état de Bouddha ne pas le comprendre c’est errer dans le Samsara…

Ne comprenant pas cette base les êtres des temps passés ont erré. Ils furent submergés par l’obscurité de l’inconscience d’où s’élancent l’ignorance et l’erreur. Plongé dans l’erreur obscurci par l’ignorance, le « connaissant » devint perplexe et effrayé. Alors s’élevèrent les concepts de « moi » et « les autres » en meme tem’ps que la haine. Lorsque ceux-ci furent fortifiés, naquit un courant continuel d’évolution dans le Samsara. Alors les cinq poisons es passions obscurcissantes: la convoitise, la colère, l’égoïsme, l’illusion et la jalousie, devinrent florissants et une chaîne interminable de mauvais karma fut produite.

Visualizza indice

Introduction générale

Livre I

Le sentier supreme du dusciple: les preceptes des guru

Livre II

Le sentier du Nirvana: le Yoga du grand symbole

Livre III

Le sentier de la connaissance: le yoga des six doctrines

Livre IV

Le sentier du trasfert le yoga du trasfert de la conscience

Livre V

Le sentier du sacrifice mystique: le yoga pour soumettre le moi inferieur

Livre VI

Le sentier des cinq sageses: le yoga du grand signe Hum

Livre VII

Le sentier de la sagesse transcendantale. Le yoga du Vide

Raja Yoga

Il manuale completo di yoga e meditazione – basato sugli insegnamenti di Paramhansa Yogananda
Autore/i: Kriyananda Swami
Editore: Ananda
prefazione di Nayaswami Shivani, nota dell’editore, traduzione di Claudio Andrea Klun e Sahaja Mascia Ellero. pp. 408, nn. ill. b/n, Gualdo Tadino (PG) Prezzo: € 22,00

Unico nel suo genere, Raja Yoga è molto più di un libro: è un’enciclopedia della vita yogica, un corso completo sullo yoga e la meditazione in cui l’antica scienza della realizzazione interiore emerge in tutta la sua millenaria praticità.
Basato sugli insegnamenti di Paramhansa Yogananda, autore di Autobiografia di uno Yogi, questo manuale contiene tutto ciò che serve per sperimentare profondamente gli insegnamenti dello yoga, applicandoli ad ogni aspetto della propria vita.
Questa esposizione dettagliata del Raja Yoga (lo “yoga regale”), articolata in 14 lezioni, contiene istruzioni preziose sulla filosofia, la meditazione, le posizioni yoga, le sequenze, la respirazione, l’alimentazione e la guarigione, con pratiche ed esercizi specifici per studenti di ogni livello.
L’autore, Swami Kriyananda, insegna lo yoga da oltre 60 anni ed è la guida ideale per trasmettere l’essenza di questi insegnamenti.

Swami Kriyananda, fondatore e guida spirituale di Ananda, è uno dei pochi discepoli diretti ancora viventi di Yogananda. Swami Kriyananda risiede attualmente in India e sta dedicando questa fase della sua vita a diffondere nuovamente in quel paese i principi della realizzazione del Sé e di una vita equilibrata, sviluppando Comunità Ananda di fratellanza mondiale, centri di ritiro spirituale e scuole per “Educare alla vita”.

The Essence of Yoga

A contribution to the psychohistory of Indian civilisation
Autore/i: Feuerstein Georg
Editore: Rider and Company
pp. 224, nn. ill. b/n, London Prezzo: € 22,00

The object of this book is to delineate the fundamental criteria which underlie the historical development of Yoga and also its manifest philosophical and practical aspects. For this purpose the author has availed himself of the theory of consciousness structures formulated by the late Professor Jean Gebser, the cultural anthropologist.

The central idea developed in this study is this: Yoga is not the uniform phenomenon which past criticism has supposed it to be, but embraces two great tendencies which must be strictly distinguished. The one may be referred to as the magic-mythic structure of consciousness, whilst the other shows distinct holistic traits. Both tendencies have co-existed and overlapped, complementing each other in the long history of Indian civilisation. Together both are responsible for the unimaginable wealth of experiential and philosophical knowledge which India holds in store for the unbiased western inquirer.

The book offers a cross-sectional view of the entire complex of Yoga whose essential stratification is exposed and identified.

In the first part, which deals with the mythic variant of Yoga, the eightfold path of Classical Yoga is analysed in depth with occasionai complementary side-glances to Buddhism and other soteriological traditions. The second part treats of the integrai components of Yoga, highlighted in the example of the Bhagavad-Gita, as the oldest model of integrai Yoga, Mahayana Buddhism, Tantrism and Hathayoga. In the final section the urgent and difficult question of the significance and meaning of Yoga in contemporary western society is broached and a possible solution is indicated.

The book is based on originai research and criticai examination of the Sanskrit sources. The author succeeds in throwing valuable new light on many intricate problems connected with the study of Yoga and the larger question of the confrontation between East and West. With its wealth of materialmuch of it new-the book also has many stimulating ideas and solutions. It is of relevance to everybody who has a serious interest in Yoga, and in its present form can serve as a generai introduction to the study of this ancient component of Indian civilisation.

Visualizza indice

Foreword

Preface

Acknowledgements

PART I

YOGA AS SEARCH FOR ONENESS

Methodological Premises

The Transformation of Consciousness

Unification as a Bi-polar Process

Sarvam Duhkham- The Omnipresence of Suffering

The Wheel of Life and Death

Demon Time

The Mechanics of Renunciation

Man Unmade

The Crisis of Inner Awakening

Initiation as Spiritual Rebirth

Excursion: On the Term ’yoga’

From Multiplicity to Unity

Ethical Integration

Self-Discipline

Posture as Immobilisation of the Body

The Introjective Function of Breathing

The Tortoise-like Withdrawal

The One-pointed Consciousness

Degrees of Absorption

To the Phenomenology of Enstatic Consciousness

Allurement through Magical Powers

The Ultimate Transcendence

The Goal: Isolation

In Retrospect

PART II

INTEGRAL INCEPTIONS IN YOGA

From Oneness to Integrity

The Yogin on the Battlefield

Emancipation as A wakening in God

The Mahayana: Holistic Breakthrough in Buddhism The Tantric Revolution

The Philosophy of the Body

CONCLUDING NOTE

APPENDICES, BIBLIOGRAPHY, INDEX

Appendices

Bibliography

Index

Enciclopedia dello Yoga

Autore/i: Piano Stefano
Editore: Magnanelli
quinta edizione, premessa dell’autore. pp. 432, nn. ill. b/n, Torino Prezzo: € 29,50

Nella parola “Yoga” si compendia ancor oggi quanto di più significativo ha saputo trasmetterci la tradizione spirituale dell’India; in essa sta la risposta a molti interrogativi sui principali problemi esistenziali dell’uomo, e fondamentalmente a quello della sofferenza insita nel divenire e della conseguente ansia di liberazione da ogni legame con il transeunte. Lo scopo fondamentale dello Yoga è infatti quello di insegnare un metodo che consenta l’unione completa del Sé, cioè della realtà spirituale presente in ogni uomo, con una divinità concepita come Spirito supremo.

Per la prima volta in Europa vengono sistematicamente raccolte e illustrate tutte le notizie utili a chi pratichi lo Yoga o semplicemente nutra interesse per questa fondamentale disciplina di controllo del corpo e della mente:

  • Oltre 1000 voci disposte in ordine alfabetico, con un completo sistema di rimandi (ad es. dal termine italiano al sanscrito).
  • Oltre 100 illustrazioni.
  • 300 disegni di âsana e mudrâ con relative varianti.
  • Un’équipe di 14 collaboratori altamente specializzati diretti da un indologo di chiara fama.
  • Una completa, limpida esposizione dei vari aspetti dello yoga (bhakti-yoga, jñâna-yoga, hatha-yoga, karma-yoga, kundalinî-yoga, râja-yoga, ecc.).
  • Una seria e documentata informazione sui principali temi della cultura tradizionale e del pensiero filosofico-religioso dell’India.